Riapertura Tennis

A partire da lunedì 18 maggio, i campi da tennis sono aperti e sarà possibile giocare su tutti e
quattro i campi (solo per il singolo, non per il doppio) alle seguenti condizioni:
La prenotazione dovrà avvenire esclusivamente on-line
L’accesso ai campi dovrà avvenire da via Dino Ferrari, entrando dal cancello di fianco alla palestra.
L’uscita dovrà avvenire dalla parte del Ferrari store.
Si potrà rimanere solo il tempo necessario per fare attività, arrivando pochi minuti prima
dell’inizio della stessa, già con abbigliamento idoneo, perché gli spogliatoi sono chiusi cosi
come l’atrio e la palestra.
L’ingresso sarà consentito solo a chi è in possesso di regolare prenotazione e regolare
certificazione medica
Non si potrà entrare nell’atrio, ma i pagamenti e le informazioni avverranno dalla finestra
dell’ufficio
Un addetto provvederà a misurare la temperatura e richiederà un certificato medico o un auto
certificazione sullo stato di salute.
L’uso degli spogliatoi è vietato, sarà consentito solo l’utilizzo dei servizi igienici al piano terra,
entrando di fianco agli spogliatoi del calcetto.
I maestri dovranno organizzare le lezioni private one-to-one o in piccoli gruppi che consentano di
mantenere le distanze
Tutti i giocatori dovranno essere muniti di e sono tenuti a:

  • Rispettare le disposizioni statale e regionali e quelle stabilite dal circolo
  • Pulire a fondo il loro materiale di gioco.
  • Lavarsi o disinfettarsi le mani.
  • Mantenere sempre la distanza di sicurezza di due metri dagli altri giocatori.
  • Portare in campo la bottiglia d’acqua personale e bere solo da quella.
  • Non toccare le recinzioni prima di entrare in campo.
  • Indossare un guanto sulla mano non dominante oppure disinfettare le mani ogni fine game.
  • Non toccarsi il viso con le mani.
  • Se possibile giocare con due tubi di palle diversi (chi serve utilizza il suo tubo di palle) ed usare racchetta e piede per raccogliere le palline e mandarle all’avversario.
  • Usare panchine ai lati opposti.
  • Salutare e ringraziare usando soltanto la racchetta.

Autore dell'articolo: Direzione